Cooperazione e Progetti

Progetto per la realizzazione della sala operatoria pediatrica in Armenia:

Scarica il volantino:                

 

Come è nato il Progetto della “Sala Operatoria Pediatrica, Maxillo Facciale” in Armenia

Dall’anno 2006 a seguito dell’inizio delle procedure adottive in Armenia, sono stati segnalati ed adottati bimbi special needs affetti da labiopalatoschisi, uno dei primi adottato da una famiglia che risiede nella Provincia di Bergamo è stato curato dal dottor Antonino Cassisi che ha preso a cuore le famiglie adottive che accoglievano bimbi con questa patologia ed ha dato piena disponibilità ad incontrare le coppie prima della partenza per informarle e formarle in materia di gestione di bambini con questa problematica, per poi seguirli nelle fasi di cura e riabilitazione. Questa disponibilità ha incoraggiato le coppie a riflettere sulla possibilità di accogliere bambini con questa patologia, portando ad un aumento delle disponibilità.

  

 

Nel corso della visita in Italia delle Autorità Armene nell’ottobre 2012 è stato organizzato un  incontro con il Dottor Antonino Cassisi presso il suo Ufficio nella Pediatria degli Ospedali Riuniti di Bergamo.

Nella prima fase dell’incontro il dottor Cassisi ha illustrato i percorsi sanitari, chirurgici e di sostegno e riabilitazione a cui sono stati sottoposti i minori con labioplatatoschisi Adottati in Armenia, l’illustrazione è stata accompagnata da una serie di diapositive relative alla situazione dei minori, nei diversi passaggi della preparazione all’intervento, dell’intervento ricostruttivo e dei risultati finali.

Nella seconda fase dell’incontro il dottor Cassisi ha illustrato una serie di altre patologie maxillo facciali e cranio facciali congenite, sulle quali è possibile intervenire (anche in questo caso l’esposizione è stata accompagnata da immagini).

Nella terza fase dell’incontro, ha illustrato una serie di possibilità di recupero e di riabilitazione  di minori vittime di incidenti con conseguenti gravi lesioni maxillo facciali o cranio facciali (anche in questo caso l’esposizione è stata accompagnata da immagini).

 

A seguito di questi eventi nel novembre dello stesso anno il dottor Cassisi si è recato in Armenia per presentare un programma di collaborazione illustrando le necessità operative e logistiche.

IL PROGETTO:

 

 

Il progetto è stato suddiviso in due fasi una relativa alla costruzione, istallazione e messa in opera della Sala Operatoria e la seconda relativa agli arredi alla strumentazione e alla Formazione della’Equipe medico sanitaria composta da personale Armeno, sotto al guida del dr. Cassisi

I° Fase

Realizzazione di una sala Operatoria Pediatrica, a Yerevan – Armenia, presso una struttura ospedaliera esistente da individuare, dove potessero essere trattate e curate le patologie maxillo facciali.

A seguito della presentazione dell’idea all’Autorità Governativa, la stessa ha espresso interesse e la volontà di sostenere la proposta, individuando come struttura  l’Ospedale “Istituto Nazionale della Salute Riproduttiva, di Perinatologia, di Ostetricia e di Ginecologia”  di Yerevan – Armenia dove era già stata avviata la costruzione di una nuova ala.  

 

In prossimità della conclusione dei lavori di costruzione della nuova ala dell’Ospedale dove era stato destinato lo spazio per la Sala Operatoria Pediatrica Maxillo Facciale è stata individuata la ditta italiana per la realizzazione della Sala operatoria, e successivamente si è provveduto alle pratiche di invio e di permessualità in Armenia. All’inizino 2016 i materiali prefabbricati sono stai inviati in Armenia dove sono stati montati.

 

Grazie ad un contributo della Tavola Valdese il progetto di realizzazione della Sala Operatoria è stato esteso alla realizzazione dell’intero reparto essendo stati finanziati gli impianti elettrici e le pavimentazioni  realizzati nel corso del 2017

Con il Progetto:

“Piccoli passi nuovi sorrisi:  potenziamento del reparto di chirurgia pediatrica maxillo-facciale dell’Istituto Nazionale per la salute Riproduttiva, Perinatologia, Ostetricia e Ginecologia di Yerevan in Armenia”

 

 

Con il Contributo della Tavola Valdese abbiamo realizzato l’impianto elettrico ed i pavimenti del reparto maxillo facciale

 

GRAZIE A TUTTI I DONATORI

 

PER DONARE ULTERIORI FONDI AL PROGETTO: 

Conto Corrente Intestato all’Associazione Arcobaleno onlus 


IBAN: IT 70 C 01030 12199 000000380070

 

 

da DIFESA DEL POPOLO del 08/12/2013:

 

       

 

 

da L'ECO DI BERGAMO del 26/11/2013:

 

     
       

 

 

da L'ECO DI BERGAMO del 21/10/2013: